I Nostri Consigli 

LA ROUTINE QUOTIDIANA

Se ci pensiamo la natura funziona in modo ritmico e ciclico, l'intero universo è regolato da un ordine ripetitivo come l'alternarsi di giorno e notte o delle stagioni...anche le nostre vite hanno bisogno di una certa dose di regolarità e quelle dei bambini ancora di più.
La costruzione di una routine quotidiana regolare infatti permette al bambino, anche molto piccolo, di interiorizzare uno schema della giornata e gli consente di sapere cosa aspettarsi dopo una certa azione e in un certo momento... è per questo motivo che la routine ha un effetto rassicurante: sostanzialmente riduce l'ansia di non sapere cosa accadrà e infonde un senso di controllo sugli eventi. Niente ci appare più indomabile di ciò che non conosciamo...e nulla ci spaventa di più di ciò che non sappiamo prevedere. La routine è per il bambino come un ambiente temporale sicuro, fatto di certezze e costanti. Per le sue caratteristiche di ripetitività e prevedibilità, contribuisce a rendere il bambino sempre più autonomo ed indipendente, proprio perché gli fornisce dei punti di riferimento chiari e fissi all'interno dei quali sa esattamente come muoversi. La routine rende l'ambiente temporale comprensibile al bambino: come in un ambiente spaziale in continuo cambiamento non ci è possibile orientarci, allo stesso modo avviene per l'ambiente tempo.

Anche Maria Montessori, all'interno de 'Il segreto dell'infanzia' ci parla di ROUTINE (anche se le chiama in un modo diverso) dicendoci che nel bambino piccolo c'è una particolare sensibilità all'ordine sia per quanto concerne l'ambiente spaziale, sia per quanto riguarda le procedure, la scansione dei tempi e l'organizzazione della giornata. Questa necessità di ordine si spiega col bisogno di riferimenti chiari che gli consentano di prevedere quello che è di lì per accadere e ricavarne un senso di sicurezza e controllo sulla realtà circostante.
È dunque abbastanza chiaro quanto sia utile e importante per un bambino potersi appoggiare su una routine quotidiana, ovvero uno schema della giornata abbastanza fisso, stabile e ripetitivo...tanto al nido quanto a casa.
In particolare in questo tempo 'sospeso' nel quale da un paio di mesi ormai siamo costretti a vivere, reclusi all'interno delle mura domestiche, occorre affrontare un percorso di riconfigurazione del quotidiano per costruire una nuova scansione del tempo e una nuova routine. 
Naturalmente, ogni famiglia strutturerà un sistema di routine differente, ritagliato sulle proprie abitudini e necessità.
È bene sapere che ciò che conta non è tanto l’orario in cui si svolgono le attività, quanto la successione delle stesse. Gli orari possono e devono essere quindi flessibili: non trasformiamoci in generali dell'esercito per fare rispettare la tabella di marcia!
Cerchiamo di non mettere mai fretta al bambino: ricordiamo sempre che egli ha un proprio ritmo nell’agire, diverso dal nostro e che merita tutto il nostro rispetto.
Oltre ad essere costanti nella loro attuazione, possiamo aiutare il bambino ad interiorizzare lo schema delle routine offrendo al bambino un supporto visivo come un pannello, consultabile anche dai più piccoli, in cui sono rappresentati con foto o semplici disegni, i diversi momenti della giornata.
Se vi farete aiutare dai bambini coi colori e la colla diventerà un momento di condivisione divertente ed educativo.

© 2017 by Annidolci Associazione | Via Paradigna 106 - 43122 Parma | C.F. 92187610347
Silvia  339 6554709  Alice 333 9885662 | Email: annidolci.aps@gmail.com  

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now